Musica da camera con vista – Il canto in musica

Gioventù Musicale d’Italia

 

 

Presentazione di “Musica da camera con vista”, progetto di lezioni di musica in video, da un’idea di Giovanni Bietti, registrate in luoghi storici e d’arte del’Emilia – Romagna. Proiezione della puntata registrata presso la Galleria d’arte di BPER Banca a Modena
Con Giovanni Bietti e Quartetto Indaco

ore 20
Bioaperitivo​​ (a offerta)

ore 21
Il canto in musica

Quartetto Indaco

Eleonora Matsuno​​ violino
Jamiang Santi ​​violino
Francesca Turcato​​ viola
Cosimo Carovani​​ violoncello
Introduce ​Giovanni Bietti

Franz Schubert​​ ​​(1797 – 1828)
Quartetto in re minore n. 14 D810 ​La morte e la fanciulla
Allegro Andante con moto Scherzo: Allegro molto Presto

Antonin Dvorak​​ (1833 – 1887)
Lieder da ​Cipressi ​ (trascrizioni per quartetto d’archi)

Biglietto 13 euro

MUSICA DA CAMERA CON VISTA
I luoghi della musica per quartetto d’archi dall’intimità dei salotti al web
Il progetto 2018 si prefigge sia di divulgare e promuovere attraverso il web la musica da camera per quartetto d’archi valorizzando le migliori risorse giovanili che la animano, sia di ricondurne l’esecuzione nei luoghi di origine, salotti e saloni delle dimore private, spazi ancor oggi esistenti, a volte passati ad altre destinazioni d’uso pubblico o aziendale, a volte veri e propri gioielli nascosti dalla comprensibile riservatezza dei proprietari attuali. Due quindi gli obiettivi: diffondere in rete il grande repertorio classico attraverso l’esecuzione di brevi brani particolarmente significativi dei quali si illustrano, prima, durante e dopo l’esecuzione, le caratteristiche, i valori, la modernità, e al tempo stesso sostenere le valenze turistiche dei territori aprendo al vasto pubblico internazionale del web la conoscenza di siti spesso prestigiosi per la bellezza delle architetture e dei decori e, per le dimensioni intime e raccolte, particolarmente adatti, ieri come oggi, all’ascolto della musica da camera, ma altrettanto spesso ignoti alle rotte consuete del turismo culturale.
Si sono realizzate quattro puntate dedicate al repertorio quartettistico, da proporre in formato audio e video, coinvolgendo un “presentatore-divulgatore” di chiara e diffusa fama e una formazione di quattro giovani musicisti per ogni puntata. Ognuna di esse, della durata massima di 40-45 minuti, è dedicata a un particolare aspetto musicale, che può essere di volta in volta una forma, un luogo, una suggestione, un genere. Per esempio: l’Italia, la danza e la multiculturalità, il canto, la Tarantella, l’umorismo, il dialogo, aspetti tutti che si prestano in modo ideale ad essere spiegati, illustrati, evocati attraverso l’interazione di parole e musica, mentre scorrono le immagini dei luoghi prescelti per ogni esecuzione a invogliare i fruitori a uscire dal virtuale, invitandoli a visitare le località dei concerti e a goderne direttamente le bellezze. Grazie alla disponibilità e al contributo di BPER, una puntata, dedicata al canto, è stata realizzata nella pinacoteca della banca.