Il grande repertorio classico incontra i capolavori dell’arte grazie a visite esclusive con concerto nei musei più importanti di Milano. Dal 23 settembre inaugura la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, ogni mercoledì percorsi guidati per gruppi di 15 persone.

MUMU – Musica al Museo, il nuovo progetto a cura de Le Dimore del Quartetto e organizzato dalla Società del Quartetto di Milano, parte dall’idea di sviluppare momenti di riflessione attorno alle opere più significative dei musei coinvolti.

Il format prevede infatti delle visite guidate in compagnia di esperti storici dell’arte, riservate a gruppi di 15 persone, per garantire i criteri di sicurezza anti Covid-19.
La particolarità del progetto riguarda la musica, la visita culminerà in un vero e proprio concerto: in una sala del museo un piccolo ensemble attenderà i visitatori che, una volta sopraggiunti, potranno prendere posto davanti alle opere d’arte e godere di un momento musicale dal vivo.

A inaugurare i percorsi di MUMU – Musica al Museo sarà la Veneranda Biblioteca Ambrosiana, mercoledì 23 settembre. Il percorso tra le sale dell’Ambrosiana, previsto ogni 30 minuti, si soffermerà su l’Adorazione dei Magi di Tiziano Vecellio, La Madonna del Padiglione di Sandro Botticelli, La Madonna in trono con sant’Ambrogio e san Michele del Bramantino, Il Riposo durante la fuga in Egitto di Jacopo da Ponte, il Cartone della Scuola di Atene di Raffaello.
Qui, davanti al capolavoro del “Divin Pittore” si terrà il concerto. L’itinerario proseguirà con l’analisi del Vaso di fiori con gioiello, monete, conchiglie di Jan Brueghel il Vecchio, e si chiuderà con Il Musico e il Codice Atlantico di Leonardo Da Vinci.

MuMu è un format ideato da Le Dimore del Quartetto e replicabile nei musei italiani ed europei.